0%
Settembre 16, 2022
Come funzionano i pagamenti a rate su ecommerce
Post Image

Oggi, tra tutti i metodi di pagamento online, stanno spopolando i pagamenti a rate su e-commerce.

Se vendi un prodotto o un servizio sul tuo negozio e-commerce, molto probabilmente, permetti di pagare con carta di credito o con PayPal. Entrambi questi metodi di pagamento sono conosciuti già da tempo, affidabili e semplici da usare.

Tuttavia, se stai pensando di implementare il pagamento a rate sullo store online, perché il tuo modello di business lo consente, in questo articolo troverai informazioni e la soluzione giusta per il tuo business.

Pagamenti a rate su e-commerce: come funzionano?

I pagamenti a rate su e-commerce sono un’opzione interessante per molti acquirenti online. Consentono di pagare l’acquisto a rate, anziché tutto in una volta. In questo modo è possibile scaglionare i pagamenti e rendere l’acquisto più conveniente.

Esistono due tipi principali di piani di pagamento rateale per l’e-commerce.

  • Il primo è il piano di pagamento differito, in cui si paga una piccola percentuale in anticipo come deposito e poi il resto del costo quando l’articolo viene spedito (o consegnato).
  • Il secondo tipo di acquisto a rate su e-commerce è possibile grazie ad un piano senza interessi, che permette di far pagare all’acquirente l’importo finale nel tempo (di solito 3 o 4 mesi senza interessi), a fronte di alcune commissioni per il venditore.

È possibile trovare questo tipo di piani sui siti web di moltissimi rivenditori, che si appoggiano alle varie piattaforme fintech.

Come funziona l’elaborazione dei pagamenti con i pagamenti rateali?

I piani di pagamento rateale sono disponibili sia per i prodotti fisici che per quelli digitali, ma va notato che non è possibile utilizzarli con tutti i metodi di pagamento. Alcune carte di credito o processori di pagamento non supportano questa funzione.

I pagamenti rateali possono essere elaborati attraverso un processore di pagamento di terze parti, come Klarna, ScalaPay, PayPal e altri che vedremo dopo.

Questi processori offrono i loro piani di pagamento e possono lavorare con il vostro sito web per elaborare il pagamento senza problemi.

I processori di pagamento gestiscono tutti gli aspetti complicati dell’accettazione delle carte di credito:

  • si assicurano che la carta sia valida e che ci siano fondi sufficienti per completare la transazione;
  • tengono traccia dei pagamenti ricevuti e inviano le ricevute via e-mail;
  • ti informano se c’è stata una contestazione di chargeback, se un utente non ha completato l’acquisto.

Questo modello di pagamento ti permette di essere pagato immediatamente, ed offre anche ai clienti una maggiore flessibilità nelle modalità di pagamento dei loro acquisti. Come venditore, infatti, riceverai l’importo in anticipo mentre l’acquirente pagherà a rate nel corso del tempo.

Inoltre, saranno le aziende di credito a sobbarcarsi tutti i rischi di frodi e mancati pagamenti, a fronte delle commissioni fisse e variabili che come venditore dovrai corrispondere a loro.

Acquisti a rate su e-commerce: Perché gli acquirenti li amano?

Questa tipologia di acquisto che, ormai da un paio d’anni, sta spopolando sul web è frutto in parte del momento storico, in parte del grande potere di acquisto che hanno i giovani ed i giovanissimi.

Le nuove generazioni, infatti, grazie ai social ed all’utilizzo degli smartphone hanno delle possibilità economiche, seppur limitate, che gli acquisti a rate su e-commerce gli permettono di sfruttare.

Una flessibilità nel gestire il denaro che le generazioni precedenti non avevano. La facilità nell’acquistare online è chiara, così come lo è l’abbassarsi dell’età minima degli acquirenti.

 Quali vantaggi per chi vende?

I pagamenti rateali sono un ottimo modo per aumentare le entrate, soprattutto se vendi articoli costosi o miri ad avere carrelli corposi.

Ecco quali vantaggi trarre quando i clienti pagano a rate:

  • Maggiore propensione ad acquistare. Pagando a rate, i clienti possono permetterselo e non devono preoccuparsi di fare un unico grande pagamento in anticipo.
  • Aumento del volume delle vendite. Infatti, alcuni clienti saranno disposti ad acquistare da voi anche se non possono permetterselo al momento. In questo caso, utilizzeranno semplicemente un metodo di pagamento dilazionato.
  • Migliore esperienza del cliente. I pagamenti rateali sono vantaggiosi per i clienti, che non devono spendere tutto il denaro in anticipo o aspettare il giorno di paga per poter acquistare ciò che desiderano per la casa o l’ufficio.
  • Meno tempo tra un acquisto e l’altro. Se ai clienti piace quello che hanno comprato da voi e hanno intenzione di ricomprarlo, cosa probabile se sono soddisfatti del loro primo acquisto, allora offrire loro opzioni di pagamento rateale li farà tornare per altri acquisti.
  • Aumento del valore medio dell’ordine (AOV). Poiché il cliente non deve pagare l’intero prezzo in una sola volta, può essere disposto ad acquistare prodotti più costosi o aggiungere altri articoli al carrello.

Molti dati sostengono la tesi:

  • Il valore medio degli ordini registrati con la possibilità di effettuare pagamenti online in 3 o più rate è aumentato del 55%;
  • ben il 44% degli utenti rinuncerebbe ad effettuare un acquisto se non potesse usufruire della possibilità di effettuare pagamenti online a rate;
  • la frequenza degli ordini è aumentata del 47% rispetto agli acquirenti che pagano con carta.

Pagamenti rateali: quale partner scegliere

Ecco una breve panoramica delle piattaforme che permettono i pagamenti rateali su e-commerce:

Paypal

Paypal si adegua al trend degli acquisti a rate, permettendo a tutti i possessori di un conto paypal di pagare in 3 rate importi da 30 a 2000 euro, senza interessi. Inoltre, offre la possibilità di saldare in anticipo il debito e di usufruire della garanzia sugli acquisti online Paypal.

Scalapay

ScalaPay è un’azienda milanese nata nel 2019 che offre piani di rateizzazione per gli acquisti di ecommerce. La sua soluzione consiste nel suddividere l’acquisto in tre rate programmate: una al momento dell’acquisto, un’altra dopo 30 giorni e un ultimo pagamento dopo 60 giorni. I requisiti di ScalaPay sono uno scontrino medio inferiore a 1.000 euro e un fatturato online annuale superiore a 300.000 euro. Tuttavia, non tutti i settori sono accettati.

Klarna

Klarna, una società bancaria svedese fondata nel 2005, offre ai consumatori online la possibilità di pagare un articolo immediatamente o di suddividere il pagamento in tre rate. Per differenziarsi dagli altri concorrenti, Klarna offre anche la possibilità di provare prima di acquistare, concedendo ai clienti 30 giorni in più per completare il pagamento senza interessi.

Soisy

Soisy è una startup tutta italiana, in controtendenza rispetto al modello di pagamento a 3/4 rate. Si differenzia per essere un vero e proprio sistema di finanziamento online con la possibilità di scegliere da 3 fino a 60 rate, con la prima rata addebitata dopo 30 giorni e vendite rateali da 100€ a 15.000€, con la possibilità di far scegliere al cliente tra tasso standard e tasso zero.

Conclusioni

I pagamenti  rateali possono aiutarti a far crescere la tua attività.

Possono essere un’opportunità per i venditori di e-commerce di raddoppiare o addirittura triplicare i profitti. Tuttavia, gli acquisti rateali richiedono una strategia attuabile con partner come Zen srl, la web agency giusta per il tuo e-commerce.

Comments are closed.
Back To Top